Resto al Sud, alla Campania il primato delle adesioni

La Campania ha il primato delle adesioni a ‘Resto al Sud’, l’incentivo di Invitalia che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate da giovani nelle regioni del Mezzogiorno.

Sono 1.413 le domande presentate, pari al 44% del totale, di cui 650 relative alla sola provincia di Napoli.

I progetti approvati ad essere ammessi alle agevolazioni sono 300 circa, corrispondenti al 45% del totale. I settori su cui si sono concentrate le richieste di agevolazione sul territorio campano sono per oltre la metà (53%) quello turistico e culturale e quello artigianale e manifatturiero (22%). Resto al Sud è una misura rivolta esclusivamente ai giovani tra i 18 e i 35 anni.

La somma messa a disposizione dall’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, è pari a 1 miliardo e 250 milioni di euro e al momento le domande presentate a livello nazionale risultano essere 3.200 circa, quelle in fase di compilazione poco meno di 6.400.

Lascia un Commento