REGGIO C. – Tre salernitani arrestati nel corso dell’operazione Scacco Matto

Arrestati anche tre salernitani nel corso dell’operazione “scacco matto” che ieri ha portato all’arresto complessivo di 35 persone ritenute affiliati alla cosca Longo di Polistena, in provincia di Reggio Calabria. I salernitani coinvolti sono: Francesco Palermo, originario di Battipaglia, residente a Fondi in provincia di Latina, amministratore unico e rappresentante legale della ditta GIVAL; il geometra di Eboli, Gianluca Calzaretta, dipendente della stessa Gival; Francesco Guarini di Battipaglia, assistente di cantiere della GIVAL. I tre salernitani sono accusati di concorso esterno in associazione mafiosa poichè a seguito dell’aggiudicazione dell’appalto pubblico bandito dalla provincia di Reggio Calabria, concernente i lavori di completamento del polo scolastico “Renda” di Polistena, nelle rispettive qualità, avrebbero individuato sul territorio e commissionato i lavori, mediante subappalti di forniture e di servizi, a ditte e a maestranze riconducibili a soggetti appartenenti alla cosca Longo di Polistena.

Lascia un Commento