Referendum, Martina Castellana inserita nelle liste maschili. Per protesta non vota

Per protesta ha deciso di non votare. Martina Castellana, dermatologa transgender nonché candidata alle scorse comunali nella lista “Vince Salerno” di Dante Santoro, è stata inserita nelle liste elettorali maschili nella sezione 54.

Dallo scorso maggio infatti non è più Michele, ma Martina Castellana, grazie ad una sentenza del tribunale che le ha consentito il cambio di genere.

“Questa mattina – racconta – mi è stato chiesto di firmare il registro maschile, cosa assurda per me che sono anni che combatto contro le discriminazioni. La mia carta di identità e la mia tessera elettorale attestano che rientro nelle liste femminili. Se avessi accettato una cosa del genere, avrei falsato le statistiche elettorali. Chiedo le scuse del Comune e dell’Ufficio anagrafe. Inoltre, è stata violata la mia privacy dal momento che questa vicenda è stata resa pubblica almeno davanti ad una cinquantina di persone che hanno assistito alla vicenda. Volevo anche fotografare il registro, ma non mi è stato consentito; non c’è la cultura della diversità, mi vergogno di essere italiana. Ho già contattato il mio avvocato e non escludo che procederò per vie legali. I miei diritti sono stati lesi. Abbiamo un’anagrafe alla deriva che non è stata aggiornata”. 

Lascia un Commento