Reati ambientali, sequestri e denunce ad Orria e ad Eboli

Controlli dei Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno sul territorio salernitano.

Nel Cilento, ad Orria, è stato riscontrato uno stoccaggio illecito di rifiuti speciali pericolosi e non all’interno di un terreno. Al termine degli accertamenti, sono stati denunciate 3 persone tra cui il legale rappresentante di una locale impresa operante nel settore edilizio, che dovranno rispondere di attività di gestione di rifiuti non autorizzata. Sequestrati un autocarro e l’appezzamento situato in località ex mattatoio, su cui erano stoccati rifiuti speciali costituiti da “apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso, ingombranti, indumenti usati, inerti da demolizione e tubazioni in eternit”.

Ad Eboli invece è stato ispezionato un impianto adibito a rimessa ed autolavaggio. E’ stato accertato che il responsabile scaricava nella rete fognaria le acque reflue industriali in assenza di autorizzazione. Il legale rappresentante è stato denunciato e i locali sono stati sottoposti a sequestro preventivo.

Lascia un Commento