Ravello, salvato un uomo all’ospedale di Castiglione. A rischio però ancora il servizio di cardiologia in orario notturno

Il presidio ospedaliero di Castiglione di Ravello conferma la sua importanza. Nel tardo pomeriggio di ieri, infatti, è stata salvata la vita a un 72enne di Conca dei Marini che presentava forti dolori. Lo scrive Il Vescovado

Il paziente, con infarto in corso, è stato preso in carico dal cardiologo di turno, stabilizzato e poi trasferito in eliambulanza alla torre cardiologica dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, il tutto in neanche 30 minuti.

La struttura della Costa d’Amalfi, che attende di essere riconosciuto di fatto “ospedale di zona disagiata”, resta ancora in un limbo visto che si teme la soppressione, proprio dei servizi di cardiologia e radiologia negli orari notturni a partire dal mese di ottobre.

Per i cittadini e per i turisti, emerge forte la necessità che il servizio cardiologia resti attivo per l’intero arco giornaliero e non solo per i mesi estivi

Lascia un Commento