Ravello (SA) – Presentato cartellone “Ravello Festival 2010”

E’ dedicata alla Follia l’edizione 2010, del Ravello Festival, diretta da Stefano Valanzuolo: un tema conduttore stimolante, declinato in varie forme, tenendo conto delle mille implicazioni, inquietanti o ironiche, cui si presta. Si apre il 1 luglio con un weekend di grande suggestione: sarà John Malkovich, star di Hollywood tra le più amate qui restituita alla prediletta dimensione teatrale, ad alzare idealmente il sipario sul Festival, dando voce e volto al serial killer protagonista della "commedia barocca per musica" intitolata "The Infernal Comedy". Al suo fianco, l’eccellente Wiener Akademie diretta da Marthin Häselbock per una prima italiana che si annuncia tra gli eventi clou dell’estate prossima. A Uto Ughi, beniamino del pubblico, il Ravello Festival affida invece il pirotecnico Concerto di Caikovskij (con l’Orchestra Filarmonica di Belgrado. Nell’anno in cui Ravello ha inaugurato il suo elegante nuovo auditorium disegnato dal grande architetto Oscar Niemeyer, non poteva mancare un omaggio al Brasile con Toquinho, che celebra, insieme a Badi Assad, i trent’anni dalla morte del suo maestro Vinicius de Moraes riprendendone un titolo celeberrimo: "La voglia, la pazzia, l’incoscienza, l’allegria".

Lascia un Commento