Ravello (SA) – Presentata interrogazione su Auditorium

Il Governo intervenga per fare in modo che l’Auditorium di Ravello non diventi una cattedrale nel deserto: è quanto chiede Ermete Realacci (Pd) primo firmatario di un’interrogazione parlamentare al ministro per i Beni e le Attività Culturale e al ministro per le Politiche Europee, presentata insieme all’onorevole Tino Iannuzzi (Pd). "L’Auditorium di Ravello, il capolavoro di Oscar Niemeyer, costato dieci anni di impegno e 18.5 milioni di euro di fondi comunitari è chiuso a causa di una controversia gestionale che dura da mesi e non si ha notizia di concreto inizio delle attività per cui questo spazio culturale è nato – spiega Realacci – Il Governo deve intervenire, perché quest’opera anziché essere uno straordinario volano di qualificazione e di sviluppo, non diventi l’ennesimo esempio di spreco di denaro pubblico e una cattedrale nel deserto del Mezzogiorno".

Lascia un Commento