Ravello: Iannuzzi chiede un Pronto Soccorso per Castiglione

Autorizzare la costituzione di un presidio ospedaliero con pronto soccorso nell’ospedale Costa d’Amalfi di Ravello, dotato di un organico medico dedicato all’emergenza e all’urgenza, con i necessari servizi di supporto all’attività di medicina interna e chirurgia generale ridotta. Lo chiede Tino Iannuzzi, vice presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati, in una interrogazione al ministro della Salute.
Secondo Iannuzzi vi è un decreto ministeriale, ora in via di pubblicazione che stabilisce che, in zone particolarmente disagiate, che distano più di 60 minuti dal più vicino presidio di pronto soccorso, superando così i tempi previsti per poter usufruire di un servizio di emergenza efficace, possono essere istituiti specifici presidi ospedalieri.
“E’ questo il caso dell’ospedale Costa di Amalfi, spiega Iannuzzi, i diversi Comuni  serviti, con tanti territori collinari, montani o premontani, sono collegati da una rete stradale assolutamente tortuosa, disagiata e complessa, con il notevole aggravio dei tempi di percorrenza dovuto anche all’attraversamento di numerosi centri abitati. Inoltre, la circolazione lungo la rete stradale di questa zona è ancora di più rallentata nei periodi di grande afflusso turistico, interessando diversi mesi nel corso dell’anno e non solamente i mesi estivi”.
E per di più, sottolinea il parlamentare, si tratta di una area ad elevato rischio idrogeologico".

 

@ErsiliaGillio
 

Lascia un Commento