Ravello Costa d’Amalfi candidata a Capitale Italiana Cultura 2020. Ieri un incontro tra i 14 sindaci

Si sono riuniti ieri pomeriggio a Villa Rufolo a Ravello  i 14 sindaci della Costa d’Amalfi per sostenere la candidatura per la Capitale Italiana della Cultura 2020 di “Ravello Costa D’Amalfi”.

Concordi tutte le amministrazioni comunali che ieri si sono confrontate per chiarire la strada da seguire in vista di gennaio 2018 quando si conoscerà la vincitrice del riconoscimento tra 46 città italiane che hanno presentato la candidatura.

I 14 sindaci, con la guida della Fondazione Ravello, elaboreranno il dossier di candidatura puntando su economia di sistema e di filiera, beni culturali materiali e immateriali, innovazione tecnologica di supporto, implementazione e integrazione di tutti i servizi territoriali.

Intanto il prossimo 12 giugno, alle 17, presso l’Auditorium di Villa Rufolo a Ravello, si terrà un’assemblea pubblica alla quale sono stati invitati a partecipare tutti i soggetti pubblici che operano sul territorio e i soggetti privati portatori di interessi collettivi e di categoria.

In provincia di Salerno a candidarsi non solo “Ravello Costa d’Amalfi” ma anche Salerno, Agropoli e Capaccio-Paestum.

Lascia un Commento