Raro esemplare di cetaceo spiaggiato ad Agropoli, è una Cogia di Owen

Le Cotoniere Saldi
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo


Appartiene ad un raro esemplare di Cogia di Owen la carcassa del cetaceo, lungo circa 2 metri e di sesso femminile, rinvenuto sabato scorso sulla spiaggia di Baia di Trentova ad Agropoli.

La carcassa è stata affidata all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno di Portici, che con la Stazione Zoologica “A. Dohrn”, effettuerà i dovuti accertamenti per risalire alle reali cause di morte ed altro. 

Il professore Orlando Paciello, Presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Salerno: ha specificato che, pur somigliando ad uno squalo, si tratta di un esemplare di animale poco conosciuto e raro da vedere nei nostri mari, è un animale poco appariscente e vive generalmente al largo preferendo le acque profonde.

L’habitat preferito della Coglia di Owen è, nell’Atlantico in Virginia negli Stati Uniti, ad ovest e in Spagna ad est e a sud fino al Brasile meridionale ed all’estremità dell’Africa. Nell’Oceano Indiano sono stati ritrovati esemplari sulle coste meridionali dell’Australia ed in molti luoghi lungo le coste settentrionali dell’Oceano Indiano – dal Sudafrica fino all’Indonesia.

È il più piccolo dei grandi cetacei ed è più piccolo persino di alcuni delfini. Testa squadrata. Soffio basso e poco evidente. Pinna dorsale evidente e falcata. Dietro ciascun occhio si nota un arco bianco crema che sembra l’apertura branchiale. Corpo robusto che si restringe in prossimità della coda. Dorso grigio bluastro o grigio-nero. Parti ventrali più chiare del dorso e dei fianchi e talora di colore rosato.

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Le Cotoniere Saldi
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento