Rapporto sullo stato dell’economia provinciale, i dati della Camera di Commercio di Salerno

La ricchezza prodotta in provincia di Salerno nel 2017 è di oltre 18 miliardi di euro. Il valore pro-capite è di 16.700 euro, in linea con il dato medio regionale, ma decisamente inferiore al dato medio nazionale, che raggiunge i 25.400 euro.

Sono alcuni dati del “Rapporto sullo stato dell’Economia provinciale”, elaborato dalla Camera di Commercio di Salerno e presentato ieri nel corso dell’evento “Premio Imprese Storiche Salernitane”.

Nel 2017 il numero delle imprese della provincia di Salerno è cresciuto di 1510 unità, risultato della differenza tra 7.610 iscrizioni e 6.100 cessazioni. Il tasso di crescita imprenditoriale è dell’1,3%, maggiore del tasso nazionale (0,8%) ma minore di quello della Campania (1,6%).

Risultati positivi per tutti i settori. Per quel che riguarda il commercio estero, nel 2017 il valore delle esportazioni salernitane di merci risulta pari ad un valore di circa 2.500 milioni di euro, segnando un aumento del 4% rispetto al 2016. Nello stesso periodo, il valore delle importazioni di merci si attesta su quasi 1.700 milioni di euro, con una diminuzione del 2% rispetto all’anno precedente. Si determina così un saldo della bilancia commerciale del valore di quasi 800 milioni di euro. Le esportazioni salernitane del 2017 appaiono in linea con l’andamento delle esportazioni regionali (+4%) e sono costituite principalmente da prodotti dell’attività manifatturiera. La quota maggiore dell’export manifatturiero è da attribuire ai “prodotti alimentari”, oltre il 45% del totale export. Per quanto riguarda la destinazione geografica dei flussi commerciali verso l’estero, l’Europa passa dal 66% dell’export totale salernitano al 64%. Seguono America (16%), gli stati africani (9,5%) e i paesi asiatici (8%).

Nel 2017 in provincia di Salerno il numero di occupati risulta pari a 353mila, stabile rispetto a quanto registrato nel 2016. Contestualmente si riducono di circa 8mila le persone in cerca di lavoro, passando in valore assoluto a circa 67mila.

Lascia un Commento