Rapine e violenze a prostitute nel Salernitano, un arresto

E’ ritenuto il rapinatore seriale di prostitute il giovane di Eboli arrestato ieri sera dalla sezione antirapina della Squadra Mobile della Questura di Salerno. Fabio Bennici, 26 anni, è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le indagini preliminari di Salerno, Emiliana D'Ascoli, su richiesta del pm Francesca Fittipaldi. Il 26enne è accusato di rapina, violenza sessuale, porto e detenzione in luogo pubblico di arma da sparo.

Secondo l'accusa, Bennici individuava le sue vittime tra le prostitute della zona litoranea di Pontecagnano-Faiano. Gli investigatori della Squadra mobile di Salerno hanno raccolto quattro denunce di altrettante prostitute dell'est Europa che hanno raccontato di essere state rapinate e violentate da un ragazzo italiano. Secondo l'accusa il rapinatore ebolitano si presentava come un normale cliente ma, una volta appartatosi, estraeva una pistola minacciando le donne e dopo averle violentate si faceva consegnare denaro e telefono cellulare. Ha commesso però un errore, una volta sottratto ad una delle vittime il telefono, l'uomo lo avrebbe riutilizzato con un'altra scheda venendo identificato.

Lascia un Commento