Rapinatore seriale arrestato a Salerno per quattro rapine e una tentata estorsione. Leggi i dettagli

E’ accusato di quattro rapine e di una tentata estorsione un uomo di 32 anni, pregiudicato di Salerno, arrestato ieri dai poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Salerno. Quando gli agenti sono giunti presso la sua abitazione per eseguire l’arresto il 32enne ha tentato di fuggire calandosi dal balcone, ma è stato prontamente bloccato.

Secondo le indagini della Squadra Mobile, il pregiudicato salernitano sarebbe l’autore dell’ultima rapina compiuta nella serata dell’11 settembre in via Francesco la Francesca ai danni di un professionista minacciato con un coltello mentre era nella sua auto e costretto a consegnare tutto il denaro e oggetti di valore. Qualche giorno dopo, il 13 e 14 settembre, il 32enne avrebbe invece tentato l’estorsione nei confronti del gestore di un bar di Salerno danneggiando l’insegna del locale ed i vasi collocati davanti all’esercizio commerciale. Il pregiudicato avrebbe chiesto la somma di 5mila euro al commerciante in cambio di tranquillità.

Le altre tre rapine di cui l’arrestato sarebbe l’autore sono avvenute tra giugno ed agosto con l’uso di armi diverse.

Si tratta della rapina al supermercato “Decò” di via dei Greci, compiuta da un uomo armato di pistola lo scorso 25 agosto; la rapina al “Bar Chocolate Cafè”, in via Settimio Mobilio, messa a segno da un uomo armato di siringa, il 24 giugno; e infine la rapina in danno del Supermercato SISA in via Laurogrotto, consumata da un uomo armato di coltello lo scorso 26 agosto.

Gli investigatori della Polizia di Stato hanno avuto un supporto alle indagini dalle immagini di sistemi di videosorveglianza degli esercizi rapinati e dalle dichiarazioni di alcuni testimoni oculari. 

 

Lascia un Commento