Rapina a Scafati, condannati due cittadini marocchini

Due cittadini marocchini di 30 e 35 anni d’età sono stati condannati a 2 anni e 10 mesi di reclusione ciascuno per le accuse di rapina impropria e lesioni. La condanna si riferisce a fatti accaduti a Scafati, lo scorso 1 giugno, nei pressi della stazione ferroviaria.

Un cittadino bengalese fu prima minacciato e poi bloccato per essere rapinato del telefono cellulare e della somma di appena 10 euro. La vittima provò a rincorrere i due malviventi, ma fu aggredito nuovamente, con calci e pugni al capo e al volto. Riportò ferite con prognosi di 12 giorni. Alla rapina assistette un passante che chiese subito l’intervento dei carabinieri. I due extracomunitari furono identificati e arrestati.

La condanna per i due, con rito abbreviato, è stata emessa dal gup Luigi Levita

Lascia un Commento