Raid punitivo ad Angri, individuato uno degli autori

Un 34 enne incensurato di Angri è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto da parte dei carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, in quanto considerato responsabile del tentato omicidio di due persone di Angri, sabato scorso. L’uomo è stato individuato dopo una lunga attività investigativa da parte delle forse dell’ordine, che ritengono che il 34enne sia il conducente del motoveicolo utilizzato per portare a termine il raid punitivo, insieme ad un complice, al momento irreperibile.
Secondo le indagini, i due avrebbero messo in atto una vera e propria rappresaglia nei confronti di una delle due vittime, vero obiettivo dell’agguato, ferendo, però, anche l’altra persona. Il 34enne è stato condotto al carcere di Salerno, a disposizione dell’Autorità giudiziaria mentre continuano le ricerche del complice.

Lascia un Commento