Qualità della vita Sole 24ore, la provincia di Salerno sale al 95° posto. Milano per la prima volta al top

E’ stata pubblicata oggi l’attesissima classifica di fine anno sulla Qualità della vita delle province italiane stilata dal quotidiano economico Il Sole 24 ore che vede in testa per la prima volta la provincia di Milano che guadagna la vetta recuperando 7 posizioni. Al secondo posto c’è Bolzano, in risalita dalla quarta posizione del 2017, e al terzo Aosta, in discesa di un posto rispetto allo scorso anno.

In qualità della vita migliora la propria posizione la nostra provincia Salernitana che si piazza al 95/mo posto recuperandone ben 10 rispetto allo scorso anno. In Campania meglio di Salerno fanno Avellino (90esima), Benevento (91esima), Napoli meglio di Salerno di una sola posizione, ma ne guadagna ben 13 di posizioni rispetto allo scorso anno. La provincia di Caserta la peggiore in Campania alla posizione numero 101.  

Fanalino di coda, per la quarta volta in 29 edizioni, c’è Vibo Valentia, preceduta da numerose province del Sud Italia. Resta stabile la qualità della vita nella Capitale. Roma si piazza al 21/mo posto, in linea con l’anno precedente (24/mo posto).

La Qualità della vita scatta una fotografia delle città italiane, scegliendo di inquadrare la questione del benessere tramite 42 indicatori suddivisi in sei macro-aree («Ricchezza e consumi», «Affari e lavoro», «Ambiente e servizi», «Demografia e società», «Giustizia e sicurezza», «Cultura e tempo libero»), riferiti all’ultimo anno appena trascorso.

Lascia un Commento