Qualità della vita 2018, Bolzano al top. Salerno perde 16 posizioni ed è 89esima

Bisogna scorrere la classifica fino alla 42/esima posizione per trovare la prima provincia meridionale nella Qualità della vita stilata da Italia Oggi e Università la Sapienza di Roma. La migliore provincia del Sud è Matera, Città Europea della Cultura 2019. La vicina provincia di Potenza è 64esima ed ha perso ben 20 posizioni.

Male anche la provincia di Salerno che rispetto allo scorso anno perde ben 16 posizioni e si colloca alla numero 89. La graduatoria comprende 110 province. In testa c’è Bolzano e all’ultimo posto Vibo Valentia, in Calabria.

Bolzano ancora una volta in cima alla classifica della qualità della vita in Italia. Seguita, come lo scorso anno, da Trento e Belluno. All’altro estremo della classifica come detto Vibo, penultima Catania, terzultima Napoli, Siracusa alla posizione numero 107. Roma scivola dal 67esimo all’85esimo posto della classifica.
L’indagine sulla Qualità della Vita fotografa anche quest’anno modelli virtuosi, criticità e cambiamenti in atto nelle province e nelle principali aree del Paese. Sono nove gli indicatori di riferimento: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita, con 21 sottodimensioni e 84 indicatori di base.

Per quel che riguarda la Campania abbiamo già parlato di Napoli e Salerno. Le altre province campane sono così posizionate: Avellino 105esima, Caserta 104esima, Benevento 81esima.

Lascia un Commento