Quale futuro per le BCC? Una riflessione con Michele Albanese, direttore Banca Monte Pruno

Quale futuro per le Banche di Credito Cooperativo?

E’ la domanda a cui la Banca Monte Pruno, uno degli istituti più rappresentative sul territorio Salernitano, ha cercato di dare delle risposte nel tradizionale appuntamento con il Monte Pruno Day che si è svolto ieri ad Atena Lucana (Sa).

Per farlo, nella giornata del primo maggio, è intervenuta  un’autorevole figura nazionale del settore bancario: Giuseppe Ghisolfi, vice presidente nazionale dell’ABI (Associazione Bancari Italiani).

La Banca Monte Pruno ha chiuso il 2015 con brillanti risultati. Un utile netto di 5 milioni di euro, una raccolta di 46 milioni e 26 milioni impiegati sul territorio. Un patrimonio aziendale di 40 milioni di euro che negli ultimi tre anni è cresciuto di ben il 55%.

Numeri importanti ma che nulla possono fare per modificare il cammino della Riforma del Credito Cooperativo già approvata dal Governo.

Ne abbiamo parlato con il direttore generale della Banca Monte Pruno, Michele Albanese

Riascoltalo QUI

Michele Albanese su Monte Pruno Day2016

Lascia un Commento