Punk e post-punk all’Università di Salerno il 26 e 27 aprile per due giornate di studio

Per due giorni, il 26 ed il 27 aprile, il mondo punk sale in cattedra all’Università degli studi di Salerno e sarà protagonista di giornate di studio e di confronto.

Si parlerà della scrittura letteraria nell’opera degli Smiths ma anche del punk nelle opere di Irvine Welsh, si analizzerà l’ultimo testamento musicale e spirituale di Ian Curtis ma anche di come il punk incontra il folk nelle poetiche dei ‘Pogues’.

L’obiettivo è raccontare il punk e il post-punk.

“Il nostro progetto si muove seguendo una natura bifronte – spiega Alfonso Amendola che ha promosso con Linda Barone la due giorni di studio – Da un lato la mediologia ed i consumi di massa e dall’altro la linguistica, l’analisi testuale e gli studi di traduzione.

Nel corso della due giorni sarà raccontato l’immaginario emozionale, culturale, generazionale del punk.

Docenti provenienti da tutta Italia ma anche scrittori, editor e videomaker, musicisti si alterneranno per due giorni in cattedra.

Lascia un Commento