Puliamo il Mondo, oltre 30mila volontari in Campania per l’iniziativa di Legambiente

Oltre 30mila i volontari impegnati in tutta la Campania nella grande campagna di pulizia ambientale Puliamo il mondo, organizzata per la 26/ma edizione da Legambiente.

Armati di pettorina, guanti, palette e scope, i volontari in tre giorni hanno ripulito 350 aree, con la partecipazione entusiasta di centinaia di scuole.

“Sono stati anche tre giorni di partecipazione e di cittadinanza attiva per ribadire il proprio no ai pregiudizi e alle discriminazioni e per incentivare l’abbattimento di ogni tipo di barriera, sensibilizzando i cittadini ad una maggiore inclusione sociale”, ha commentato Mariateresa Imparato, presidente di Legambiente Campania.

Iniziative di pulizia si sono svolte alla Foce del Sele, con la presenza dei ragazzi del centro di accoglienza di Capaccio e Spar Caritas di Eboli.

Puliamo il mondo dai pregiudizi dell’area archeologica di Paestum, con i templi invasi per un giorno da centinaia di bambini e migranti con la pulizia e manutenzione delle passeggiate nel Sentiero degli Argonauti. Volontari di Legambiente in azione anche sulla Strada Provinciale 417, meglio conosciuta come Aversana, che attraversa le campagne di Pontecagnano, Battipaglia ed Eboli.

Le aziende agricole che insistono in quel territorio hanno partecipato non solo nella pulizia ma anche e soprattutto all’adozione di una strada: a ciascuna di queste aziende è stato chiesto l’impegno di mantenere il decoro sia delle rotatorie che delle piazzole di sosta, rimuovendo i rifiuti e piantumando fiori e alberi.

Lascia un Commento