Provincia, ecco i ponti che saranno oggetto di verifiche

Entro il termine previsto, la Provincia di Salerno ha provveduto ad inviare al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti la relazione relativa allo stato di ponti e viadotti da sottoporre a verifiche, come stabilito a seguito del crollo del ponte di Genova.

Nella relazione il responsabile del settore Viabilità e Trasporti, Domenico Ranesi, sottolinea che la Provincia gestisce circa 2500 km di strade, di cui 420 strade provinciali, per una lunghezza complessiva di circa 2074  km, e 19 strade regionali, con un’estensione di circa 441 km.

Un impegno gravoso in termini finanziari e gestionali, considerate le risorse a disposizione dell’Ente e soprattutto alla luce del “riordino” delle funzioni delle province e della drastica diminuzione delle risorse.

Nonostante tutto, negli ultimi anni la Provincia ha provveduto alla costituzione del Catasto Strade e del Sistema Informativo Stradale, ed ha provveduto, alla fine del 2017, ad un censimento di ponti e viadotti di sua competenza.

Dalle relazione emerge poi l’elenco di ponti e viadotti che, in base alle più recenti verifiche, necessitano di immediati interventi.

A Salerno il ponte di attraversamento sul raccordo autostradale ANAS – Uscita Pontecagnano Faiano -Autostrada SA – Rc, dove è emerso un danneggiamento localizzato di una porzione delle travi di impalcato; a Trentinara il ponte per attraversamento del Vallone Corsole lungo la Strada Provinciale 13; a Castellabate il ponte di attraversamento su una strada comunale di collegamento con la località Lago; a Montesano Sulla Marcellana il ponte di attraversamento sulla Strada Provinciale 103 – Via XX Settembre; tra Eboli e Capaccio il ponte per attraversamento del Fiume Sele lungo la Strada Litoranea SP 175; a Sacco il Ponte di attraversamento sul Fiume Sammaro che collega i comuni di Sacco e Roscigno; a Pollica, alla frazione Acciaroli, il ponte di attraversamento sul Vallone Landolo su viabilità comunale e sul centro abitato; tra Altavilla Silentina e Serre il ponte di attraversamento sul Fiume Calore e sulla sottostante vallata a confine tra i due comuni; il ponte di attraversamento su Canale Consortile a confine tra i comuni di Albanella e Altavilla; il ponte di attraversamento sul Fiume Mingardo a confine tra i Comuni di Centola e Camerota; il Ponte all’interno del Centro Abitato del Comune di Vibonati.

Per gli altri ponti e viadotti sono, comunque, previste verifiche programmate a breve.

Lascia un Commento