Prorogate restrizioni emergenza covid-19 con il nuovo DPCM

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Entra in vigore da oggi 7 Settembre il nuovo Decreto del presidente del Consiglio dei ministri che proroga le norme da rispettare per l’emergenza covid già in vigore dal 10 agosto scorso.

Confermato l’obbligo di mascherina al chiuso e all’aperto se non può essere garantita la distanza di un metro tra le persone. Così come rimane il dovere di sottoporsi a tampone per chi torna dai 16 Paesi “a rischio”, mentre la capienza per i mezzi pubblici è stata portata all’80% con mascherina. Mentre gli scuolabus potranno viaggiare al 100% della loro capienza, purché i viaggiatori non restino a bordo più di un quarto d’ora. Il Dpcm non prevede invece nessun allentamento per il pubblico degli eventi sportivi. Dunque nessuna apertura degli stadi.

 

Confermato anche l’obbligo di sottoporsi a tampone per chi nei 14 giorni precedenti è stato in Croazia, Grecia, Spagna e Malta: si può entrare in Italia solo con un test negativo che abbia meno di 72 ore. Oppure bisogna fare, entro 48 ore dall’arrivo, un tampone in aeroporto, in porto o alla frontiera; la terza possibilità è andare a farlo alla Asl o nei drive-in disponibili sul territorio restando, fino a quel momento, in isolamento fiduciario.

Confermata pure l’ordinanza varata subito dopo Ferragosto con la quale il ministro della Salute ha vietato il ballo nei locali pubblici e imposto l’obbligo di mascherina anche all’aperto, nei luoghi della movida dov’è più facile che si creino assembramenti, dalle 18 alle 6 del mattino.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp