Processo Crescent, attesa oggi la sentenza di primo grado. Tra gli imputati anche De Luca

Occhi puntati oggi sul Palazzo di Giustizia di Salerno dove è attesa la sentenza di primo grado del processo Crescent, che vede imputato, fra gli altri, per l’accusa di abuso d’ufficio il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca per fatti collegati al periodo in cui era sindaco a Salerno.

“De Luca è tranquillo, perché sa di essere innocente”, sostengono i suoi collaboratori più stretti. Il governatore non ritiene possibile una condanna nel processo Crescent.

E nel caso dovesse scattare la legge Severino per effetto di una eventuale condanna De Luca deve lasciare l’incarico.

Quindi al vaglio ci sarebbero due opzioni: lasciare tutto com’è, con Fulvio Bonavitacola vicepresidente che diventerebbe il reggente per la Campania; seconda opzione la nomina a vice per Franco Roberti, cui spetterebbe di governare la regione per i prossimi due anni.

 

Lascia un Commento