Processione di san Matteo a Salerno: clima sereno con migliaia di fedeli

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

E’ stata la processione della definitiva riappacificazione fra la Curia e i fedeli di San Matteo quella di ieri sera a cui hanno partecipato come sempre migliaia di persone a partire dalle ore 18 e per oltre tre ore.

Clima sereno e nessuna polemica, dopo le tensioni dello scorso anno. Il momento più significativo si è sicuramente svolto nella parte finale della processione a Largo Campo, nel cuore del centro storico, dove il parroco don Michele Pecoraro, che ha raccontato al microfono tutti i momenti della processione, ha invitato i fedeli ad un gesto di pace e riconciliazione e ad abbracciare il vescovo Luigi Moretti.

Come da protocollo la prima tappa si è svolta in piazza Portanova, dove si è tenuta la preghiera per gli ammalati e il mondo del volontariato. Seconda sosta di preghiera all'incrocio tra corso Garibaldi e Via dei Principati. Terza sosta di preghiera sul Lungomare per la gente del mare, per il mondo del lavoro e per i profughi che hanno perso la vita in mare. La quarta sosta, davanti al Comune, sulla via del ritorno, con una preghiera per le istituzioni e per tutti i salernitani. Nel Palazzo è entrato come programmato solo il braccio con la reliquia di San Matteo.

 

Al seguito della processione, assente l’ex sindaco De Luca, governatore della Campania, e l’attuale sindaco Napoli, era invece presente l'assessore Eva Avossa in rappresentanza del Comune. Ha calamitato l’attenzione invece Claudio Lotito, patron della Salernitana. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp