Primarie Centrosinistra in Campania, sì al rinvio al primo marzo

Nuovo slittamento per le primarie del Centrosinistra in Campania. Ieri sera, il parere positivo è arrivato dalla commissione per le Primarie esprimendosi a favore del rinvio di una settimana della consultazione, dal 22 febbraio al primo marzo. L'organismo ha deciso a maggioranza con 9 voti favorevoli e 2 contrari. I due no sono arrivati da Marco Sarracino e da Vincenzo De Luca, uno dei candidati.

Alla base del rinvio – ha spiegato il presidente della commissione Antonio Amato – motivi di natura organizzativa. La decisione dovrà comunque essere ratificata dal voto della direzione.

Questi continui rinvii – spiega Sarracino – non fanno altro che alimentare un senso di ridicolo su una situazione già complicata.

Commentando il nuovo rinvio, il candidato socialista alle primarie in Campania, Marco Di Lello, ha detto che questo rinvio al primo marzo non l’hanno chiesto i socialisti. Secondo Di Lello, è fondamentale dare un forte segnale di discontinuità, sia nella politica che nelle persone, rispetto a quanto messo in campo fino ad oggi dall'attuale amministrazione regionale di centrodestra. 

Lascia un Commento