Presunti maltrattamenti in asilo a Solofra, revocati domiciliari a maestra salernitana

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Il tribunale del Riesame ha revocato gli arresti domiciliari ad una delle maestre salernitane coinvolte nell’inchiesta giudiziaria sui presunti episodi di violenza consumati all’interno di una scuola dell’infanzia di Solofra, in provincia di Avellino.

Per la donna di 46 anni, originaria di Cava de’ Tirreni, resta solo la sospensione dall’incarico per nove mesi.

Fin dall’apertura delle indagini la maestra ha respinto ogni accusa così come hanno fatto anche gli altri suoi colleghi.

Sono quattro, complessivamente, gli insegnanti di età compresa tra i 46 ed i 66 anni, residenti nelle province di Avellino e Salerno, accusati di maltrattamenti nei confronti di minori e, uno di loro, anche per il reato di violenza sessuale per dei presunti palpeggiamenti nelle parti intime che sarebbero stati subiti da uno dei bambini.

Intanto il prossimo mese, su disposizione del giudice per le Indagini Preliminari, si svolgerà l’incidente probatorio per ascoltare gli alunni che avrebbero subito le violenze e stabilire le eventuali responsabilità degli indagati.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Lascia un Commento