POTENZA – Ugl, la situazione nelle carceri è insostenibile

E’ necessario un "tempestivo intervento" del mondo politico lucano presso il Ministero della Giustizia "affinché si possa trovare una qualche soluzione che elimini o per lo meno limiti le ormai davvero insostenibili difficoltà vissute quotidianamente dagli agenti e dal personale amministrativo" del carcere di Potenza. Lo ha detto, in una nota, il vicesegretario nazionale dell’Ugl Polizia penitenziaria, Vito Messina, ricordando che la protesta per sollecitare interventi va avanti da oltre un anno. L’Ugl ha sottolineato il "forte ritardo" nel completamento della ristrutturazione del carcere, le cui condizioni costringono tutto il personale "ad enormi sacrifici pur di assolvere appieno al dovere".

Lascia un Commento