POTENZA – Sindacati, a rischio Italtractor

Sarebbe a rischio chiusura lo stabilimento di Potenza della Italtractor dove lavorano 320 persone, che attualmente sono in cassa integrazione. Il rischio è stato paventato dai sindacati Fim, Fiom, Uilm e dalle RSU dopo che la proprietà ha comunicato ai sindacati che l’impianto dell’accordo siglato il 16 ottobre 2008 non è più sostenibile. La situazione è stata riferita a nome dei tre sindacati dei metalmeccanici, dal segretario regionale lucano della Fiom, Giuseppe Cillis, che ha partecipato a Frosinone a una riunione convocata dal Gruppo Italtractor. L’accordo del 2008, non più sostenibile, secondo l’azienda, prevedeva premi di produzione e la realizzazione di un centro di ricerca a Potenza. I sindacati, che per il 20 aprile hanno convocato un’assemblea dei lavoratori della fabbrica potentina, chiedono alla Regione di convocare con urgenza un incontro con l’azienda.

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento