POTENZA – Revocato il sequestro del tesoretto di Postiglione

E’ stato revocato per decisione del Tribunale del Riesame di Potenza il sequestro del conto corrente in una banca del Principato di Monaco, intestato a Giuseppe Postiglione, ex presidente del Potenza calcio, su cui erano stati versati 412 mila euro. Della decisione del Riesame ha dato notizia l’avvocato di Postiglione, Donatello Cimadomo. Il conto corrente era stato sequestrato lo scorso 31 dal gip di Potenza, Luigi Spina, su richiesta del pm, Francesco Basentini. Il sospetto era che Postiglione su quel conto avrebbe versato vincite da scommesse illecite. Il Riesame ha accolto la richiesta di Cimadomo, che ha eccepito l’inefficacia della misura per la scadenza dei limiti temporali.

Lascia un Commento