Potenza: Processo Claps, testimoni in aula nella prossima udienza

Saranno tre operai romeni ed alcuni componenti della Squadra Mobile di Potenza a testimoniare, il prossimo 4 aprile, a Potenza nell’ambito del processo per falsa testimonianza di cui sono accusate Margherita Santarsiero e Annalisa Lo Vito. Le due donne, madre e figlia, si occupavano delle pulizie nella chiesa della Santissima Trinità quando fu ritrovato il corpo di Elisa Claps (nella foto), nel 2010. Il processo è cominciato il mese scorso: la prima udienza fu subito rinviata per un ritardo nella spedizione di un fascicolo dal Tribunale di Salerno, che aveva stabilito la competenza territoriale dei giudici del capoluogo lucano. Secondo alcune ricostruzioni sarebbero stati proprio i tre romeni, intervenuti nel sottotetto della Chiesa per un'infiltrazione d'acqua dovuta ai forti temporali di quel periodo,  a scoprire il corpo della giovane studentessa, che secondo gli investigatori, però, sarebbe stato ritrovato in precedenza. Le due donne, ascoltate dalla Polizia e dai pm, negarono di aver visto il cadavere prima di quel 17 marzo del 2010.

Lascia un Commento