POTENZA – Lavoratore Argaip si incatena ai cancelli per protesta

Un lavoratore dell’Argaip, che gestisce i servizi nelle aree industriali della provincia di Potenza per l’Asi, si è incatenato stamani ai cancelli della sede di Tito dell’azienda per protestare contro "il mancato pagamento dello stipendio di dicembre e della tredicesima, a causa della crisi economica del Consorzio". Inizialmente si sono incatenati ai cancelli due lavoratori ma uno di loro, per problemi di salute, ha sospeso l’iniziativa. Nel pomeriggio, inoltre, nella sede dell’Argaip, sarà organizzata un’assemblea dei lavoratori. Si tratta di "una situazione insostenibile", hanno detto i sindacati che hanno "proclamato lo stato di agitazione".

Lascia un Commento