POTENZA – In 30 picchiano i tifosi ospiti, arrestati in tre

Tre giovani di Potenza, accusati di aver picchiato selvaggiamente, domenica scorsa, cinque tifosi della squadra ospite sono stati arrestati dalla Polizia con le accuse di concorso in lesioni aggravate e violazioni alla legge sulla sicurezza negli stadi. L’aggressione è avvenuta nei pressi dello stadio "Viviani" del capoluogo, poco prima della partita Potenza-Miglionico (campionato di Eccellenza). I cinque tifosi ospiti, quattro di 30 anni e uno di 60, erano appena scesi dalla loro auto quando sono stati avvicinati da una trentina di "sostenitori" potentini. I tifosi hanno prima chiesto ai cinque chi fossero e da dove venissero e poi li hanno aggrediti e picchiati. Domenica, la Polizia ha deciso di non bloccare l’accesso alla stadio, ma già durante e dopo la partita ha identificato i presunti responsabili dell’aggressione e ieri sera gli agenti della Digos li hanno arrestati: sono Valerio Ramaglia, di 25 anni, Fabio Taddonio (33) e Maurizio Candeloro (24 anni). Le indagini proseguono per identificare gli altri aggressori.

Lascia un Commento