POTENZA – Giornalista indagato per simulazione, revocata la protezione

E’ stata revocata la protezione assegnata nel gennaio dello scorso anno al giornalista lucano, di Televideo Rai, Nello Rega, autore del libro “Diversi e divisi”, sulla convivenza fra cristiani e islamici. La decisione è arrivata ieri a una settimana dalla notifica al giornalista di un avviso di garanzia della Procura della Repubblica di Potenza in cui si ipotizza a suo carico l’accusa di simulazione di reato. La revoca della scorta, già operativa, è stata decisa dall’Ufficio centrale interforze per la sicurezza personale, che opera presso il Dipartimento della pubblica sicurezza. L’avvocato Vincenzo Vitale, legale di Rega, si è detto molto sorpreso. “Il provvedimento di revoca della scorta non è motivato in alcuno modo – ha spiegato il legale – ma possiamo supporre che sia da mettere in relazione con l’avviso di garanzia della settimana scorsa”. La decisione, secondo l’avvocato Vitale, è anche intempestivo, perché si dicono certi di poter dimostrare l’infondatezza dell’accusa della Procura contro Nello Rega, a parte la presunzione di innocenza che dovrebbe valere nei suoi confronti.

Lascia un Commento