POTENZA – Favori a imprenditori, arrestata funzionaria Agenzia delle Entrate

Vacanze gratuite, sconti sull’acquisto di immobili fino al 40% e regali di vario tipo in cambio di consulenze agli imprenditori su come evitare controlli fiscali. Sono le accuse a carico della funzionaria dell’Agenzia delle Entrate di Potenza, Lucia Muscaridola, che oggi è stata arrestata dalla Guardia di Finanza per corruzione, abuso di ufficio e accesso abusivo a banche dati informatiche. Nell’ambito dell’operazione denominata “Do ut des”, i finanzieri hanno eseguito altre tre ordinanze di custodia cautelare: gli arresti domiciliari sono stati disposti per un commercialista, ed ex assessore comunale di Potenza al bilancio, Rocco Tramutola, e due imprenditori edili, Maria Antonietta Albini e Domenico De Vivo. Per un terzo imprenditore, Michele Pergola, è stato disposto il divieto di esercitare l’attività imprenditoriale. Le ordinanze sono state emesse dal gip di Potenza, Luigi Spina, su richiesta del pm Francesco Basentini. La funzionaria, secondo gli investigatori, era il riferimento di alcuni commercialisti e imprenditori, una ventina in tutto, che si rivolgevano a lei per risolvere alcune pratiche di accertamento e per tutelare la posizione dei contribuenti.

Lascia un Commento