POTENZA – Entro un anno il San Carlo sarà potenziato

Entro un anno l’ospedale san Carlo di Potenza sarà rafforzato: saranno aumentati da 10 a 16 i posti di rianimazione, sarà rafforzata l’emergenza-urgenza e la riabilitazione, e saranno avviati i trapianti al fegato. Sono le novità illustrate questo pomeriggio dal direttore generale, Rubino Grieco, il direttore sanitario, Giuseppe Cugno, e il cardiochirurgo Sergio Caparrotti. Nel rilevare che "l’ospedale di Potenza sta diventando ospedale di emergenza per tutta la Basilicata", Grieco e Cugno hanno anche annunciato il potenziamento delle strutture di soccorso e la realizzazione di un dipartimento della riabilitazione, che avrà al centro l’ospedale di Pescopagano, dove sarà operativo un "centro risvegli", struttura di cui il Mezzogiorno d’Italia ha bisogno.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento