POTENZA – Elisa Claps, 18 anni dalla morte

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Sono trascorsi 18 anni da quel 12 settembre del ‘93, quando Elisa Claps, allora 16enne, scomparve nel nulla e i suoi resti furono trovati solo a distanza di 17 anni, nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità di Potenza, il 17 marzo dello scorso anno. Per l’associazione Libera, che da sempre è stata accanto alla famiglia claps, sono ancora tanti i punti oscuri di questa vicenda. Anche se è stata posta finalmente una pietra sui poveri resti di Elisa, sostiene Libera, non ancora, è stata fatta luce su chi aiutò l’assassino e su chi tornò in quel sottotetto per sistemare ogni cosa. Autore materiale dell’omicidio è ritenuto Danilo Restivo, in attesa di giudizio e già condannato all’ergastolo da una giuria inglese per il delitto della sarta Heather Barnett. A Potenza intanto, in occasione del 18/o anniversario della morte di Elisa, la giunta comunale ha deciso di intitolare alla sua memoria il parco che si sta realizzando a Macchia Romana.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

#IoRestoACasa

Ecco un video che spiega come fermare il contagio da #coronavirus

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp