POTENZA – Caso Claps, sotto sequestro Chiesa di Santissima Trinita’

La chiesa della Santissima Trinità di Potenza, dove, nel sottotetto della canonica, il 17 marzo scorso è stato trovato il cadavere mummificato di Elisa Claps, é stata posta sotto sequestro. Ieri sera, la Squadra mobile di Potenza ha posto i sigilli al tempio su disposizione della Procura generale di Salerno, che coordina l’inchiesta sulla morte della studentessa, avvenuta quasi certamente lo stesso giorno della scomparsa, il 12 settembre 1993. Secondo quanto si è appreso a Potenza, il sequestro è stato deciso per permettere l’estendersi dei controlli della Polizia scientifica, che, dal 17 marzo, hanno riguardato il sottotetto e tutto l’edificio della canonica. Da oggi gli specialisti della Polizia faranno accertamenti anche in chiesa, dove cioé Elisa Claps incontrò Danilo Restivo, l’unico indagato per violenza sessuale, omicidio e occultamento di cadavere. Negli anni passati vi sono stati altri controlli nella stessa chiesa.

Lascia un Commento