POTENZA – Caso Claps, nuovo sopralluogo nel sottotetto della Chiesa

Per la terza volta da quando il cadavere di Elisa Claps è stato scoperto "ufficialmente", lo scorso 17 marzo, oggi la Polizia scientifica torna nel sottotetto della canonica della chiesa della Santissima Trinità di Potenza per continuare rilievi e accertamenti dai quali gli investigatori si attendono molto per chiarire le circostanze della morte della ragazza e identificare il responsabile. Gli esperti esamineranno il terzo piano della struttura, l’ultimo prima del terrazzo, utilizzato anche dal centro culturale Newmann e negli ultimi anno adibito a deposito. Sabato, nel sottotetto, ha fatto rilievi anche lo staff medico guidato da Franco Introna che, nell’Istituto di medicina legale del Policlinico di Bari sta preparando la relazione sull’autopsia eseguita martedì scorso. Intanto, la Procura di Salerno, che coordina le indagini, e la Questura di Potenza stanno continuando ad esaminare gli interrogatori di persone coinvolte nell’inchiesta che ha come unico indagato Danilo Restivo, accusato di omicidio, violenza sessuale e occultamento di cadavere.

Lascia un Commento