POTENZA – Caso Claps. Nuova perizia genetica

Si farà la nuova perizia genetica richiesta dai pubblici ministeri di Salerno D’Alessio e Volpe che indagano sull’omicidio di Elisa Claps. Il giudice per le indagini preliminari Orio ha approvato il nuovo accertamento peritale ed ha fissato per il 18 ottobre un secondo incidente probatorio, dopo quello che si è svolto nella scorsa primavera. La nuova perizia sarà affidata al comandate del Ris di Parma, tenente colonnello Giampietro Lago che proverà a superare i risultati della perizia del professor Vincenzo Pascali, il quale aveva escluso la presenza del Dna di Danilo Restivo tra i reperti sequestrati  nel sottotetto della Chiesa della Trinità di Potenza, dove nel marzo scorso, è stata trovata la salma di Elisa Claps. Pascali aveva, peraltro, sottolineato l’impossibilità di estrarre il profilo genetico da altri reperti per la scarsa qualità del Dna rilevato.

Lascia un Commento