POTENZA – Caso Claps, autopsia il 23 marzo. Per gli esperti, il corpo non è stato mai spostato

Comincerà domani, martedì 23 marzo, l’autopsia sul corpo, appartenente presumibilmente ad Elisa Claps, la studentessa potentina scomparsa 17 anni fa, trovato la scorsa settimana nel sottotetto di una chiesa nel centro di Potenza. L’esame necroscopico e gli esami istologici saranno compiuti dal medico legale dell’Università di Bari, prof. Francesco Introna, e i risultati saranno consegnati alla Procura di Salerno nei prossimi 30 giorni. Il corpo, secondo una prima analisi, non è stato mai spostato dal sottotetto della chiesa dove è stato trovato mercoledì scorso. E’ questa una delle conclusioni a cui sono giunti gli investigatori al termine dei primi accertamenti fatti negli ultimi giorni. Secondo quanto si è appreso, il cadavere è quasi del tutto scheletrizzato e solo alcuni frammenti di pelle sono stati trovati mummificati.

Lascia un Commento