POTENZA – Al San Carlo sospesa l’acqua potabile, ma nessun allarmismo

L’ospedale San Carlo di Potenza sospenderà l’utilizzo dell’acqua potabile della propria rete idrica a causa di un leggero scostamento di un parametro rispetto ai limiti stabiliti dalla normativa vigente". L’ufficio stampa ha però riferito che è "opportuno evitare allarmismi”, in quanto in altre parti d’Italia, il limite leggermente superato a Potenza è fissato in valori ben superiori. L’Azienda ospedaliera ha quindi sospeso l’utilizzo dell’acqua potabile e ha distribuito presso tutti i reparti bottiglie di acqua minerale da consegnare a ciascun degente. L’Acquedotto Lucano e l’azienda ospedaliera stanno già provvedendo ad effettuare le opportune verifiche per la definizione in tempi rapidi del problema.

Lascia un Commento