POTENZA – Accordo per contrastare il furto di acqua

Per "contrastare il fenomeno dei furti di acqua dalla rete idrica di Potenza", che avviene "principalmente nelle contrade, dove le risorse, indebitamente prelevate, vengono utilizzate il più delle volte per l’irrigazione dei campi", i tecnici di Acquedotto Lucano e gli agenti della Polizia municipale del capoluogo di regione, lavoreranno insieme "per l’accertamento dei casi di prelievo non consentito". Il supporto della Polizia municipale "garantirà ai tecnici dell’acquedotto di controllare i contatori posti nelle aree private, spesso rese inaccessibili dagli stessi proprietari". Una volta accertato il furto, "nei confronti dei trasgressori potranno essere applicate direttamente le sanzioni previste dalla normativa vigente".

Lascia un Commento