Postiglione (SA) – Posizionati 65 metri di condotta a tre metri di profondità nel Sele

Continuano senza sosta i lavori per ripristinare la condotta che alimenta l’acquedotto del Basso Sele, nel Salernitano, tranciata il 10 novembre scorso in più punti durante l’alluvione. "Questa notte, ha detto l’assessore alla Protezione civile e ai Lavori pubblici della Regione Campania, Edoardo Cosenza (nella foto)commissario per l’emergenza, che ha seguito personalmente i lavori in cantiere, è stato posizionato nell’alveo del fiume Sele, dopo un intervento di circa trenta ore conclusosi questa mattina alle 7, un tratto di 65 metri della condotta. Il tratto di condotta è stato alloggiato in un canale appositamente scavato ed è stato poi tirato dall’altra sponda con l’ausilio di sei pale meccaniche e di un sistema di cavi. Successivamente è stato portato a tre metri di profondità, così come prevedeva il progetto e sono state predisposte opere di difesa dalla corrente del fiume. Nei prossimi giorni si provvederà a saldare ulteriori parti della condotta dai due lati fino a riconnettere l’acquedotto. L’assessore Cosenza si è complimentato con l’impresa e con le squadre che hanno operato ininterrottamente nonostante la pioggia

Lascia un Commento