Positano (SA) – Travolti da un’onda, mamma salva il figlio e annega

Sono contenuti in un video amatoriale girato con un telefonino alcuni momenti che hanno preceduto la tragedia sul molo turistico del porticciolo di Positano dove nella notte tra sabato e domenica una donna americana è annegata per salvare il figlio di 12 anni, travolto da un’onda anomala. La vittima si chiamava Ann Sharrie, 49 anni, statunitense, ma residente a Napoli, dove viveva con un ingegnere aeronautico anch’egli americano. Nel video amatoriale, diffuso dal sito internet positanonews, si vede la donna con il figlio e un’amica. Mentre guardano il mare in tempesta, un’onda più alta delle altre li travolge. Le due donne riescono a mantenere l’equilibrio, il ragazzino, colto di sorpresa, finisce in acqua. La mamma si lancia in mare, mentre l’amica corre verso la terra ferma, per chiedere aiuto. I due vengono ricondotti a riva, ma per la donna, non c’è più nulla da fare. Il dodicenne trasferito, in ambulanza all’ospedale di Ravello, dopo le cure del caso, è stato giudicato fuori pericolo.

Lascia un Commento