Positano (SA) – Pescatore di datteri denunciato dalla Finanza

Un pescatore di frodo, che aveva appena raccolto i vietatissimi datteri di mare, è stato scoperto e denunciato dalla Guardia di Finanza della Sezione Operativa Navale di Salerno. L’uomo, 42 anni, originario di Castellamare di Stabia e già noto per precedenti specifici, è stato bloccato, in località “Punta Germano” del Comune di Positano, con 15 Kg di datteri di mare appena estratti dagli scogli sommersi della costiera amalfitana. Il responsabile è stato fermato mentre cercava di nascondersi tra le rocce a bordo di un natante da diporto. Le Fiamme Gialle evidenziano che la raccolta dei datteri di mare comporta un danno ambientale notevole, se si considera che un dattero di appena 8/10 centimetri impiega non meno di 80 anni per raggiungere queste dimensioni. I datteri sequestrati sono stati restituiti al mare nel tentativo di farli sopravvivere.

Lascia un Commento