Positano, molo a pezzi e rampa per disabili inagibile. Esposto-denuncia delle associazioni

Un esposto è stato presentato a Positano dalle associazioni ambientaliste per denunciare lo stato del molo portuale.

In una missiva inviata a Ministero dei Trasporti, a Regione Campania, Capitaneria di Porto, a prefetto, Procura della Repubblica, Provincia e Comune si evidenzia la non agibilità della rampa per disabili e danneggiamenti vari.

Le Associazioni del territorio, Gea , Macchia Mediterranea e Posidonia ricordano che il porto è il biglietto d'ingresso della Perla della Costiera amalfitana, da dove ogni giorno transitano centinaia di passeggeri, migliaia nei giorni di punta e la situazione rappresenta una vergogna così come già denunciato da Positanonews.

I firmatari dell’esposto spiegano che la rampa d'accesso per disabili è interdetta da calcinacci e ferraglia arrugginita e quindi pericolosa.

Il molo di Positano presenta inoltre fessure ed erosioni lungo il suo perimetro che potrebbero essere pericolose. Inoltre è in uno stato di degrado e abbandono generalizzato.

Mancano, fra l’altro, servizi igienici, mentre quelle che dovevano essere le biglietterie sono ridotte a macerie.

Urge, secondo le associazioni ambientaliste firmatarie dell’esposto, un intervento che sistemi e riqualifichi il molo, lo renda accessibile per i disabili e ne limiti l’accesso abnorme per un piccolo centro e un molo al ridosso del centro di balneazione del paese.

Lascia un Commento