Porto Salerno, parte la gara per il dragaggio dell’area commerciale e passeggeri

Al via la gara per i lavori di dragaggio nel porto di Salerno. Il bando è stato firmato dal presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale e sarà a breve anche sul sito internet dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Al termine del dragaggio i fondali del porto commerciale salernitano saranno profondi 14.50 metri, e quelli dell’area passeggeri 11,50 metri di profondità. Il costo complessivo a base di gara è pari a 38 milioni di euro, così suddivisi: 25 milioni di euro per i lavori di dragaggio, 13 milioni di euro per attività connesse alla realizzazione dei lavori. I volumi che dovranno essere dragati sono 3 milioni e 250mila metri cubi di materiale sabbioso.

I lavori, secondo quanto prescritto dal ministero dell’Ambiente e dalla Stazione Zoologica Anton Dorhn, devono essere effettuati in due diversi periodi: la metà dei volumi da dragare dovrà essere compiuta da metà novembre 2019 a metà aprile 2020, l’altra metà da metà novembre 2020 a metà aprile 2021.

“La notizia importante – ha spiegato il presidente dell’Autorità Portuale Pietro Spirito – è non solo che la gara partirà tra una settimana, ma che già alla fine del primo ciclo di dragaggio potranno attraccare, al molo Manfredi, navi da crociera moderne”.

Lascia un Commento