Porti, il parere dell’assessore regionale Bonavitacola e di Ceschini (Cgil) sull’accorpamento

Fa discutere la nascita dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale, che accorpa i porti di Salerno, Castellammare e Napoli. Il Centro decisionale sarà a Napoli, così come è scritto nel decreto del governo sulla riforma dei porti. Le Regioni dovranno ancora dire la loro in proposito anche se gli operatori economici salernitani non nascondono le perplessità sull’accorpamento di Salerno a Napoli e sulla perdita della piena autonomia da parte dello scalo salernitano. Oggi abbiamo anche il parere dell’assessore regionale alle Infrastrutture e Ambiente, Fulvio Bonavitacola, che è stato il primo presidente dell’Autorità portuale di Salerno…sentiamolo al microfono di Monica Di Mauro..

Sbagliato quindi per l’assessore regionale Bonavitacola la fusione di Salerno con Napoli, anche se la Regione Campania può ancora fare la propria parte.

Una riforma che può essere positiva se serve a snellire le procedure e a far dialogare e integrare fra loro i due porti, secondo il rappresentante sindacale dei lavoratori portuali di Salerno, Francesco Ceschini della Cgil

Riascoltali QUI

Bonavitacola e Ceschini su Porti

Lascia un Commento