Pontecagnano (SA) – Tentata estorsione, una donna arrestata

Hanno prima compiuto il furto di un computer portatile e di due telefoni cellulari custoditi all’interno di un’auto in sosta, infrangendo un finestrino, e poi hanno tentato l’estorsione nei confronti del proprietario, un imprenditore di Salerno. Il fatto è accaduto ieri sera a Pontecagnano e le responsabili, una ragazza straniera, di 21 anni, e una minorenne incensurata, di appena 14 anni, sono state colte sul fatto dai carabinieri nel frattempo avvisati dalla vittima. La maggiorenne è stata arrestata per tentata estorsione e la 14enne denunciata in stato di libertà, per lo stesso reato.
Le due donne avevano chiesto telefonicamente all’imprenditore di Salerno la somma di 500 euro per ottenere la restituzione della refurtiva. L’imprenditore per nulla intimorito ha fissato l’appuntamento per lo scambio avvisando i carabinieri che al momento opportuno sono intervenuti bloccando le due donne proprio mentre tentavano di intascare la somma. La refurtiva, del valore di circa 2.000 euro, è stata intermanete recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Lascia un Commento