Pontecagnano (SA) – Sita. Niente accordo, prosegue l’agitazione dei dipendenti

Prosegue il blocco degli autobus della Sita in provincia di Salerno e nel resto della Campania dopo il nulla di fatto all’incontro tra i vertici della Sita e i rappresentanti sindacali di categoria convocato oggi pomeriggio a Pontecagnano per discutere i motivi della protesta. Il segretario provinciale della Filt-Cgil di Salerno, Amedeo D’Alessio, ha detto che il sindacato ha chiesto all’amministratore delegato dell’azienda e alla Prefettura l’immediata convocazione di un tavolo per affrontare l’emergenza provocata dalla possibile imminente apertura delle procedure di mobilità per i circa 460 dipendenti. Motivo della protesta anche il ritardo nel pagamento dell’ultimo stipendio. La Sita, poi ricorda il sindacato, ha più volte manifestato l’intenzione di lasciare la gestione del servizio in Campania per l’insostenibilità dei costi di esercizio: 9 milioni di euro preventivati per il 2013. In questa situazione, appare difficile prevedere un ritorno alla normalità. Disagi e disservizi sono previsti anche nei prossimi giorni.

Lascia un Commento